Ladri acrobati a Cantù e Alzate  Almeno cinque le case svaligiate
Il colpo in via Carcano è avvenuto in prossimità della Reverzina

Ladri acrobati a Cantù e Alzate

Almeno cinque le case svaligiate

Le testimonianze: «Salgono utilizzando i tubi del gas, portati via soldi e oro»

Ladri che rubano in centro, all’ora di cena, e riescono in un doppio colpo. Nella zona di via Carcano, si sono arrampicati sui tubi del gas, per salire ai piani superiori, dove sono riusciti a rubare oro e contanti.

In via Caserta, hanno bloccato la tapparella della camera da letto e poi, probabilmente con un piccolo trapano a mano, si sono rubati i soldi contenuti nel portafoglio. Ma i ladri girano non solo a Cantù. Nei giorni scorsi, si sono segnalate presenze anche ad Alzate Brianza. In tre diversi indirizzi.

Derubata numero uno, zona Reverzina: l’ex bocciodromo bar tabacchi. Il furto è avvenuto in queste sere. «Intorno alle 20 hanno rubato in casa nostra - dice la derubata - Si sono arrampicati dal tubo del gas, sono saltati sul balcone e sono entrati dalla finestra della cucina, basculante. Hanno rubato oro, soldi e altro. E hanno messo sottosopra tutta la casa».

Derubato numero due, zona di via Caserta: dietro via California, tra via Borgognone e via Torino. Dove già si erano registrati altri furti nelle scorse settimane. «Hanno sollevato la tapparella e fatto un buco nel serramento - racconta - Sono entrati in camera e hanno preso il mio portafoglio. Hanno rubato solo i contanti. Il portafoglio me lo hanno lasciato sul tetto della macchina. E’ successo verso le 21, mentre eravamo in casa».

Così succede a Cantù. Mentre ad Alzate, nel tam tam tra i cittadini, viene riferito di come si sia rubato nelle case in tre diversi indirizzi del paese: via Piave, via Monte Rosa e via Redipuglia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA