Mariano, altri tre morti di Covid  Al via la campagna di test rapidi
Mariano, la campagna per il test rapidi al via dal Primo dicembre (Foto by Silvia Rigamonti)

Mariano, altri tre morti di Covid

Al via la campagna di test rapidi

Il totale delle vittime in città sale così a 40 e la seconda ondata (21) supera la prima. Il Comune, intanto, annuncia l’attivazione al Palatenda di un punto di controllo per asintomatici, solo per i residenti

Il Comune attiva la prima postazione di test rapidi a Mariano. Ad annunciarlo è il sindaco Giovanni Alberti nel giorno in cui le vittime della seconda ondata della pandemia superano quelle della prima, registrando altri tre decessi che portano a 40 le persone vinte dal coronavirus da marzo a ieri, 21 delle quali nell’ultimo mese. «Vogliamo intercettare gli asintomatici» spiega il primo cittadino che così motiva il progetto “Mariano si_cura” che vede capofila Fondazione Porta Spinola nella rete solidale con Croce Bianca e Ats Insubria.

Rivolta ai soli marianesi, il Primo dicembre prende avvio la campagna di screening al Palatenda di via Don Sturzo. Sotto la tensostruttura è stata allestita una tenda pneumatica suddivisa in due-tre box dove entreranno, una alla volta, quanti hanno prenotato il test. Un quarto d’ora è l’attesa necessaria per conoscere il responso: se la “T” del test si tinge del colore della soluzione, vuol dire che si è positivi e quindi si viene sottoposti subito al tampone molecolare gratuitamente. In caso contrario, invece, viene consegnato l’attestato di negatività.

Massimo cento i tamponi che verranno effettuati ogni giorno, grazie all’impegno di venti operatori sanitari, quattro medici e sedici infermieri. «L’attendibilità dei test è del 98 per cento - puntualizza il responsabile medico del punto tenda, Emilio Fiorillo che spiega la sua adesione al progetto - Ci permette di dare una risposta rapida ai cittadini che vivono anche stati d’ansia incontrollabili, provando a restituire tranquillità al tessuto sociale, ma anche lavorativo della comunità».

Il servizio sarà attivo ogni mattina, dalle 8 alle 13, dal lunedì al sabato. Ma è necessario prenotare l’appuntamento per effettuare il tampone rapido, chiamando il numero 333 4808082 attivo dalle 10 alle 16 di tutti i giorni. Il costo è di 25 euro, «copre la spesa effettiva dell’iniziativa - specifica il sindaco, che ricorda - oggi il progetto è rivolto ai soli marianesi, ma potremmo più avanti estendere la platea».

Mille i tamponi acquistati dal Comune. «Possiamo dare supporto logistico a chi non riesce a raggiungere il Palatenda autonomamente», anticipa Alberti che ringrazia Marco Magrini e Giuseppe Catanoso, rispettivamente responsabile dei punti tenda e direttore sanitario di Ats, «per l’impegno speso per il nostro progetto che punta a intercettare gli asintomatici in un momento in cui calano i positivi, ma l’onda lunga della pandemia la stanno pagando gli anziani, ma non solo, come ci dicono i dati con tre decessi: un uomo di 54 anni (oggi l’ultimo saluto a Walter Colombo, ndr) e due donne di 85 e 92 anni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA