Mariano, appello ai negozianti  «Facciamo squadra sugli eventi»
Un momento del confronto dei negozianti con sindaco e assessori lunedì sera nella sede di Confcommercio

Mariano, appello ai negozianti

«Facciamo squadra sugli eventi»

L’assessore Ballabio invita ad abbandonare la logica delle singole manifestazioni. Ma i commercianti tornano a chiedere più parcheggi, decoro in centro e una migliore viabilità

Il rilancio dei negozi passa dalla promozione di più eventi sul territorio. Ne è convinta la giunta guidata dal sindaco Giovanni Alberti che ha presentato la propria ricetta per rivitalizzare il commercio in occasione dell’incontro promosso lunedì sera da Confcommercio Como tra gli esercenti e l’amministrazione nella sua sede di Corso Brianza.

Un antidoto alla desertificazione della città che non ha trovato in completa sintonia l’associazione di categoria, anzi. Più di uno i punti dove è mancata sintonia accendendo la scintilla della discussione.

«Il commercio deve viaggiare di pari passo con gli eventi perché dove c’è movimento c’è economia» ha detto l’assessore alla partita Andrea Ballabio. Massima collaborazione quindi coi negozianti con cui l’assessore alle Manifestazioni, Massimiliano Stigliano, ha aperto un tavolo di lavoro: «Non voglio più vedere l’appuntamento isolato che attira cento persone, pensiamo a strutturare eventi che ne attirino anche mille».

Un’idea su cui concordavano tutti, seppur con sensibilità diverse. Dal presidente di Confcommercio, Giovanni Ciceri al dirigente Graziano Monetti fino agli esponenti, Carlo Tufani e Claudio Nogara.

Diversa la visione sulla grande distribuzione, «si parla dei 50 posti al Mc Donald’S ma quanti ne abbiamo persi tra i negozi affini?» ha puntualizzato Ciceri, lasciando spazio alla richiesta su parcheggi e viabilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA