Mariano capitale del padel
In arrivo undici campi

Da domani iniziano i lavori per trasformare l’area al confine con Carugo nel “tempio” di questa disciplina. La fiducia dei promotori: «Uno sport che sta prendendo piede, inoltre puntiamo sulla formazione dei giocatori»

Mariano capitale del padel In arrivo undici campi
Un campo di padel già aperto a Erba

Tra Mariano e Carugo sorgerà il più grande centro sportivo interamente dedicato al padel in Lombardia: nove campi coperti più due scoperti, di cui uno didattico per insegnare ad adulti e bambini il gioco. Così rinasceranno i 14mila metri quadri di terreno oggi quanto mai arido che si estende tra via Benedetto Croce, a Carugo, e via Monviso, a Mariano, grazie a un progetto imprenditoriale promosso dalla famiglia Spreafico - Rapetti come spiega Lisa Spreafico , 31 anni, di Seregno.

E’ proprio lei ad aver visto nel terreno incolto la possibilità di far fiorire gli undici campi, ognuno ricoperto da un manto in erba artificiale costituito da speciali fibre in polietilene testurizzate resistenti all’indebolimento da raggi Uv così come al gelo che garantiscono un perfetto rimbalzo della pallina ed una naturale torsione e grip del piede. Nove saranno coperti, super panoramici, grazie a delle vetrate, due saranno scoperti.

Un campo servirà per insegnare il gioco con la collaborazione di maestri di esperienza, con l’obiettivo di diventare un vero punto di riferimento per tutte le età, scuole e associazioni della Provincia. L’attrezzatura necessaria per scendere in campo, così come il vestiario, potranno essere comprati sul posto grazie a un pro-shop, ossia un negozio, allestito con la collaborazione di un’azienda specializzata in ambito padel naturalmente.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 13 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}