Mariano, colpo di notte al cimitero  Ladri avvistati e fuga a mani vuote
Il cimitero maggiore della città di Mariano, in via dei Cipressi

Mariano, colpo di notte al cimitero

Ladri avvistati e fuga a mani vuote

Allarme sicurezza Avevano arraffato vasi di ottone e portafoto in bronzo da tombe e cappelle

Vasi di ottone, portafoto in bronzo ma anche riproduzioni del presepe in miniatura. E’ questo il bottino che i ladri erano riusciti ad arraffare tra le tombe del cimitero maggiore di Mariano nelle scorse notti. Senza alcun indugio davanti al ricordo concreto di una persona scomparsa, a frenarli è stato un passante che ha visto la scena da fuori le sbarre del campo santo. I malviventi sono stati così costretti a battere in ritirata abbandonando buona parte delle refurtiva sul posto.

L’episodio risale al fine settimana appena passato. Nella notte tra venerdì e sabato scorso, infatti, almeno due uomini hanno fatto incursione nel cimitero locale, passando dal retro della struttura che risulta tutta costeggiata da campi e verde incolto.

Qui, lungo una stradina sterrata che dal centro sportivo di via Per Cabiate risale fino al campo santo, i malintenzionati hanno forzato la sbarra che chiude l’accesso al luogo al pubblico con un lucchetto per guadagnare l’ingresso.

Coperti dal buio, i ladri hanno preso di mira tanto le tombe quanto le cappelle rubando quel che potevano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA