Mariano, il“Monnet” si conferma al vertice  «Ecco perché è la scuola migliore»
L’istituto superiore “Jean Monnet” di Mariano al top provinciale

Mariano, il“Monnet” si conferma al vertice

«Ecco perché è la scuola migliore»

Quasi 8 studenti su 10 dell’indirizzo tecnologico trovano lavoro appena diplomati

La palma della migliore scuola in provincia va ancora una volta all’istituto superiore “Jean Monnet” di Mariano Comense che si conferma non solo la scuola più popolosa comasca con i suoi 1800 iscritti, ma anche quella che meglio prepara gli studenti alle sfide del domani.

A premiare il plesso è la Fondazione Agnelli che, come ogni anno, stila una classifica degli istituti di tutta Italia, tenendo conto di due parametri: il rendimento all’università per chi sceglie di continuare gli studi dopo la maturità o la facilità nel trovare un impiego per chi, invece, si butta nel mondo del lavoro.

Novità di quest’anno è il podio conquistato con il liceo Linguistico primo in tutto il territorio nella capacità di formare gli alunni, come emerge dai numeri messi in fila uno dietro l’altro sull’apposito motore di ricerca, Eduscopio.it dove si sottolinea che il 74 per cento supera brillantemente il primo anno di università. E più nel dettaglio, oltre la metà dei quaranta diplomati all’anno sceglie una facoltà umanistica, il 63 per cento, preferendo la Statale di Milano e distanziando quanti scelgono un’indirizzo sociale, solo l’11 per cento o la Cattolica, il 27 per cento.

Ma l’istituto si conferma ancora una volta primo in quella che è la sua vocazione, la preparazione degli studenti nell’indirizzo tecnico - tecnologico, sul podio per l’indice di occupazione dei suoi diplomati con il 77 per cento di loro che trova un impiego dopo la maturità e il 37 per cento un contratto a tempo indeterminato dopo due anni di lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA