Mariano, morosi in mensa  Rischiano l’esclusione 41 bambini
La mensa della scuola elementare Del Curto in via Sant’Ambrogio

Mariano, morosi in mensa

Rischiano l’esclusione 41 bambini

Il Comune ribadisce l’intenzione di non fornire più i pasti dopo le vacanze di Natale

Chissà se troveranno le caramelle o il carbone nella calza della Befana i 41 alunni figli di genitori morosi della mensa.

Certo è che «l’Epifania che tutte le feste porta via», porterà via anche il servizio di refezione che risulterà sospeso dal 13 gennaio per chi non sarà in regola con i pagamenti del pasto. Questo è il dato reso noto dall’ufficio Istruzione all’opposizione di centrosinistra, che incalza la giunta guidata da Giovanni Alberti sulle modalità di esclusione dei bambini dal pranzo attraverso un’interrogazione che verrà discussa il prossimo 23 dicembre in consiglio comunale a Mariano.

Sempre più importante il debito generato delle famiglie non in linea con i versamenti sul capitolo mensa. Tant’è che dal 2015 a luglio scorso, il Comune si era ritrovato a conteggiare 139 mila 805 euro di mancati incassi, un buco che si era ridimensionato solo dopo il diktat «niente pasto ai morosi» lanciato dalla giunta in estate.

Una contromisura che aveva permesso all’ente di incassare 25 mila euro in poche settimane, ma questo non aveva frenato la lotta ai morosi che si tradurrà nella sospensione del servizio al rientro delle feste natalizie. A essere colpite dal provvedimento, le famiglie non in regola con i versamenti degli ultimi due anni entro il termine del 30 novembre fissato dalla giunta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA