Mariano: Villa Sormani fa bingo  Arrivano altri  480mila euro
Il cantiere di recupero in Villa Sormani a Mariano Comense

Mariano: Villa Sormani fa bingo

Arrivano altri 480mila euro

Un maxi contributo dalla Fondazione Cariplo - Il sindaco Marchisio: «Attesa per dettagli e tempistica»

Un importante tassello si aggiunge al mosaico per il recupero di Villa Sormani a Mariano. Mentre sono oggi in corso i lavori di messa in sicurezza del tetto della dimora, il Comune è risultato vincitore di un maxi contributo di 480 mila euro erogato da Fondazione Cariplo nell’ambito del bando dedicato alla valorizzazione del patrimonio artistico delle realtà locali. Una somma importante che permette all’amministrazione di coprire per oltre metà i costi stimati in 650 mila euro per far rinascere lo stabile come polo culturale della città.

Come? Dando nuova luce alle facciate esterne, focalizzandosi sul restauro del piano terra dell’edificio, rendendo le sale interne spazi pronti a ospitare gli eventi locali fino a ricavare un’area per un caffé artistico e magari, nella “sala delle vetrate”, una nuova sala civica. La zona delle vecchie stalle, tutt’ora in disuso, invece vivrà una seconda vita come punto ristoro, un presidio che permetterà alla dimora incastonata nel cuore del paese, tra via Montebello e via Palestro, di rimanere aperta al pubblico non solo durante la bella stagione.

Rimangono da chiarire le tempistiche. Ma il sindaco Giovanni Marchisio spiega «siamo in attesa di tutti i dettagli». Insomma, appena deliberata dalla Fondazione la scelta di riconoscere a Mariano il maxi contributo, ora rimangono da sciogliere i nodi di quando arriveranno le risorse per poi permettere al Comune di cantierare l’intervento. Certo è, invece, che proseguono i lavori di messa in sicurezza del tetto, un intervento di 400 mila euro sostenuto dall’amministrazione.

Il servizio completo nell’edizione de La Provincia in edicola venerdì 19 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA