Oltrona, investita e uccisa a 32 anni
«Ho visto Michela volare via»

Ieri l’udienza per l’incidente del 2018 in cui perse la vita una donna. Il giovane che era con lei: «Le gridai “macchina!”, ma purtroppo era tardi»

Oltrona, investita e uccisa a 32 anni «Ho visto Michela volare via»
I soccorsi dopo l’incidente sulla Lomazzo-Bizzarone

«Le ho gridato, “Michela la macchina”. Mi ha guardato, poi ha messo le mani in avanti per proteggersi. E’ volata via. Non potrò mai dimenticare quel momento, il fotogramma di quella frazione di secondo l’ho sempre davanti agli occhi».

In aula, a parlare davanti ai giudici del Collegio di Como, c’è un quarantaquattrenne di Induno Olona. Quella sera maledetta del 19 ottobre 2018 era a pochi passi da Michela Russo, 32 anni di Arcisate, madre di due bambini, che nel territorio comunale di Oltrona San Mamette camminava lungo la Lomazzo Bizzarone.

Fu colpita in pieno da un’auto che si allontanò senza prestare soccorso, salvo poi tornare una ventina di minuti dopo con a bordo l’uomo che si assunse la colpa e che ora è a processo per quell’incidente mortale. Michela infatti morì due giorni dopo per le gravi ferite riportate nell’impatto.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 29 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}