Pianella, bisogna ripartire da zero  La Pallacanestro: «Stop previsto»
Una foto dell’attuale stato del Pianella

Pianella, bisogna ripartire da zero

La Pallacanestro: «Stop previsto»

Il Comune di Cucciago ha respinto la pratica del nuovo palazzetto: mancavano i documenti e le garanzie. Il progetto non è in discussione e resta valido ma andrà riformulata la richiesta

Si dovrà ripartire di nuovo con la procedura per il permesso di costruire il nuovo palazzetto dello sport Pianella. L’iter, come spiega il sindaco di Cucciago Claudio Meroni, al momento, viene infatti archiviato: mancano all’appello diversi documenti, indicati come necessari anche per valutare la credibilità globale del progetto.

Succede, chiariscono in Comune, non per volontà politica. Ad ogni modo: a Pallacanestro Cantù e all’Immobiliare Lar di Figino è stata inviata una lettera. Quanto al permesso di costruire: «Diniego e chiusura del procedimento», si legge nella missiva degli uffici del Comune di Casnate con Bernate, riferimento per le procedure di sportello unico.

. Difetta in atti la sottoscrizione di tutta la documentazione della pratica Suap da parte del nuovo soggetto proprietario, la Immobiliare Lar: «Difetta tutta la documentazione di Pianella srl, laddove, pur dopo la vendita, abbia ancora valido titolo per intervenire nel procedimento». Si sottolinea anche la mancanza di una convenzione tra Immobiliare Lar e Pallacanestro Cantù. La mancanza dei contratti preliminari con i privati per la vendita di alcuni terreni da usare come parcheggi.

Inoltre: «Difetta in atti un piano finanziario che dimostri la sostenibilità economica». E «non sono state prodotte le documentazioni relative ai finanziamenti pubblici concessi dal Credito Sportivo, necessarie sempre per poter verificare la credibilità del piano finanziario».

Ultimo particolare: «Non viene confermata la disponibilità a saldare i debiti tributari pregressi di Pianella srl e di Pallacanestro Cantù». Diniego quindi definitivo. E passibile di ricorso al Tar entro due mesi.

Dai vertici di Pallacanestro Cantù si apprende che il passaggio, come viene definito, fa parte del cronoprogramma del progetto: tutto sotto controllo, dicono dalla società sportiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA