Piscina di Cantù, vasca a posto  Ma resta il nodo di chi paga i lavori
La vasca del nuoto libero è stata riaperta

Piscina di Cantù, vasca a posto

Ma resta il nodo di chi paga i lavori

La struttura ha riaperto nei tempi previsti però il Pd solleva dubbi sul “conto” degli interventi. Cattini: «Dobbiamo incontrare la Sport Management»

I lavori sono stati effettuati nei tempi previsti. Ma, sui dettagli del cantiere, per ora, non ci sono risposte. Dieci giorni di tempo, aveva detto il Comune. E esattamente ieri, al decimo giorno, la vasca principale della piscina comunale, data in concessione a Sport Management, ha riaperto. Rispettando quanto affermato in precedenza dall’assessore al patrimonio Natalia Cattini, Forza Italia, e come sottolineato anche dall’assessore ai lavori pubblici Antonio Metrangolo, Cantù Sicura.

Tutto bene? Dipende: Filippo Di Gregorio, capogruppo consiliare Pd chiede chi pagherà per l’intervento. Il Comune o Sport Management? La giunta di centrodestra dice che una risposta verrà data. Ma a suo tempo. Proprio nel pomeriggio di oggi, il tema del “chi paga cosa” sarà al centro dell’incontro previsto tra i tecnici del Comune e Sport Management.

L’assessore Metrangolo fa presente che la piscina è stata riaperta. «La piscina è stata aperta in dieci giorni - dice - Qui si è lavorato anche il sabato e la domenica. Di Gregorio? Che faccia un’interrogazione al Comune e gli risponderemo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA