Sola in casa, mette in fuga due ladri  Torna l’allarme per i furti ad Alzate
Alzate. Via Aldo Moro. La zona dove sono arrivati i ladri. (Foto by Christian Galimberti)

Sola in casa, mette in fuga due ladri

Torna l’allarme per i furti ad Alzate

L’episodio alle otto di sera a Fabbrica Durini. Protagonista una signora di 60 anni. «Che cosa fate qui?», ha gridato. I malviventi scappati da via Moro a bordo di un’Audi grigia

Lei, in quel momento in casa da sola, alle otto di sera, si è ritrovata in casa due ladri, all’interno dei locali della villetta a schiera. «Che cosa fate qui?», ha gridato la donna, sessantenne, mentre i due giovani, con quello che è sembrato un accento non italiano, avrebbero mugugnato qualcosa, prima di fuggire. Dopo una lunga pausa causata da lockdown e pandemia, ripartono i furti nelle abitazioni nelle zone residenziali del Canturino. La coppia, prima di fuggire da via Aldo Moro a bordo di un’Audi grigia, aveva già ribaltato mezza casa, cercando tra i cassetti l’oro che non avrebbe trovato. Nel quartiere, in frazione Fabbrica Durini, a pochi passi dall’altra frazione, Mirovano, tra i residenti c’è preoccupazione.

Il calo di furti legato al lockdown

Da mesi i furti nelle abitazioni sembrano essere una voce in deciso calo, a giudicare dalle segnalazioni che arrivano, più rare, dal territorio. I ladri, con l’esplosione del Covid-19, questa primavera sono scomparsi a causa della pandemia. Un anno senz’altro da dimenticare, per loro, sul piano delle ruberie, impossibili, con un mondo costretto a stare in casa. Da aggiungere che a complicare le attività illegali dei ladri, probabilmente, sono state anche le decisioni di altri Paesi. Anche se nella categoria non mancano certamente gli italiani, l’analisi del fenomeno, da parte di chi sovrintende alla sicurezza del territorio, ha spesso riferito dell’organizzazione dei saccheggi da parte di di vere e proprie bande in arrivo soprattutto dall’Est Europa. E le frontiere chiuse a livello internazionale, in questi mesi, non devono aver giovato.

Attenzione: meno ore di luce

Prima di capire cosa avverrà nelle prossime settimane, intanto, sembra esserci già qualche avvisaglia dell’autunno che potrebbe arrivare. Soprattutto con il cambio dell’ora, previsto fra una decina di giorni: meno ore di luce e buio sin da metà pomeriggio.

Intanto, nel quartiere, i dettagli di quanto avvenuto impensieriscono il vicinato. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, la donna ha sentito dei rumori e, in un altro locale, si è trovata due persone con torcia e pila in mano. Appena la signora ha chiesto loro chi fossero, i due ragazzi si sono dileguati. Sembra che non manchi nulla all’appello, in casa, nonostante la coppia di ladri abbia aperto diversi cassetti. Azione possibile dopo uno scasso praticato alla portafinestra della cucina. La fuga, a bordo di una Audi grigia.

Christian Galimberti


© RIPRODUZIONE RISERVATA