Tagliano la cassaforte

ma vengono scoperti

Ladri beffati a Cucciago

Colpo fallito: il complice notato dai passanti. La proprietaria: «Mi hanno avvisato di strani movimenti, sono tornata a casa e loro sono scappati dalla finestra»

Tagliano la cassaforte ma vengono scoperti Ladri beffati a Cucciago
La zona di via Sant’Arialdo dove sono stati messi in fuga i ladri

Un’effrazione in pieno giorno, di mattina, a due passi dal municipio. In pienissimo centro, nella strada delle scuole, della biblioteca e del Comune: via Sant’Arialdo. Dove i ladri, verso le 10, sono arrivati con il flessibile. Di netto, hanno tagliato in due la tapparella. Entrati, hanno iniziato a lavorare anche sulla cassaforte. Finché la proprietaria non è rientrata prima del previsto. In due, sono stati costretti a fuggire sull’auto guidata dal terzo, il palo. Nervoso per essere stato notato da due signore di passaggio. Inutilmente, ha provato a fingersi lettore di un giornale: è scappato al volo con il resto della banda.

Tutto questo è successo l’altra mattina, tra le villette immediatamente al di sotto del Comune di Cucciago. Dove i ladri non si sono fatti il minimo problema a fare irruzione in un appartamento a non molta distanza nemmeno dalla scuola primaria.

«Sono uscita qualche minuto dopo le 9.30, sono tornata nemmeno un’ora dopo. Due signore che per caso stavano passando in strada mi hanno raccontato che, mentre non c’ero, hanno visto vicino a casa mia un’utilitaria di colore scuro. Lui ha provato a fingere di leggere un giornale. Ma sempre le signore hanno visto che, in realtà, da dietro il giornale, stava provando a controllare i loro movimenti. Quando sono arrivata, i ladri, mentre stavo entrando in casa, sono scappati da dove sono entrati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True