Vie diverse ma stesso nome  Numeri civici, caos a Montorfano
Piazza Roma, il centro di Montorfano (Bartesaghi)

Vie diverse ma stesso nome

Numeri civici, caos a Montorfano

La segnalazione del sindaco che annuncia la revisione della toponomastica del paese. «Colpa dell’espansione urbanistica degli anni Settanta»

La consegna delle mascherine come aiuto ai 400 over 75 del paese in questa emergenza sanitaria, fa emergere e riemergere il problema del caos dei numeri civici in molte zone del paese. Ci sono vie con numeri civici non in ordine crescente, altre zone dove i numeri civici si ripetono doppi e zone con abitazioni senza nemmeno un numero civico assegnato.

A denunciare la situazione, non nuova per chi vive il paese, è lo stesso sindaco, Giuliano Capuano, che nei giorni scorsi ha fatto il tour del paese per portare le mascherine agli anziani: «Ho avuto un’ulteriore riconferma sul campo di quanto la toponomastica del nostro paese sia fatta male e confusa – commenta il sindaco - I numeri civici sono una totale confusione, negli anni sono stati aggiunti modificati e così oggi in numerose vie c’e il caos totale».

Non si tratta di una sola zona singola del paese, ma il problema è diffuso a macchia d’olio, partendo anche dalla centralissima Piazza Roma, come conferma lo stesso Capuano. L’espansione urbanistica degli anni Settanta e Ottanta è venuta avanti in modo disordinato senza una strategia sulla numerazione delle abitazioni pianificata e bel organizzata.

L’articolo completo su La Provincia di martedì 31 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA