Giovedì 26 Gennaio 2012

Como troppo lento
Serve la benzina

Ritmi più alti per riprendersi da una serie negativa di tre sconfitte e un pareggio. È la ricetta del tecnico del Como, Beppe Manari, per cercare di uscire dalla crisi di risultati in cui è incappata la squadra nell'ultimo mese. Il tecnico ha impostato un tipo di allenamento nuovo, meno lungo ma più intenso: «Meno pause, più intensità perché gli avversari corrono il doppio. Servono sedute più brevi: per come vedo io il calcio, voglio ritmi frenetici anche in allenamento. Questo è quello che stiamo cercando di fare. Poi, durante la sosta a febbraio, servirà un lavoro diverso, dovremo "caricare": ci servirà benzina per le ultime undici partite».
Un'impressione che Manari aveva già prima della partita di Sorrento e confermata anche nei successivi allenamenti: «C'è chi sta abbastanza bene, e chi non riesce a tenere alti i ritmi in allenamento. Di conseguenza, non per volontà ma per una condizione non ottimale, c'è chi si allena con meno partecipazione. Sabato avremo i risultati dei test atletici che abbiamo svolto martedì e avremo un quadro più chiaro. Ma alcuni particolari sono già evidenti e si possono migliorare».

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags