Mercoledì 08 Febbraio 2012

Ardito che grinta
"Siamo ancora vivi"

Andrea Ardito ha parlato della squadra

Che ne pensi di questa squadra?
«Che siamo troppo discontinui. Io credo che la classifica sia veritiera: questo è quello che valiamo. Però certamente è un rendimento che ci può stimolare, perché abbiamo dimostaro in alcuni frangenti di essere una squadra vera».

Quando?
«Per me con il Lumezzane è stata la partita migliore, per compattezza e solidità. Certo, tutti hanno negli occhi l'avvio brillante, la vittoria a Reggio eccetera. Ma io preferisco pensare a novembre, come periodo migliore».

Poi?
«Poi non so. Ci sono dei limiti, dobbiamo lavorare per naconderli. Poi, certo, conta anche la fortuna. Nel bene e nel male. Se a Terni Tavares non avesse preso il palo? Se a Foggia non avessimo pareggiato subito? Per questo dico che la classifica alla fne ha ragione».

Foggia è stata una bella soddisfazione.
«Alla fine ero felice come se avessimo vinto la finale play off. Una liberazione. Venivamo da un periodo troppo brutto. Abbiamo dimostrato che siamo ancora vivi».

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags