Asta ammette: «Il rigore c’era»

Asta ammette: «Il rigore c’era»

L’allenatore del Bassano: «L’ultimo rigore non dato al Como è più netto degli altri due concessi»

«Il risultato è pesantissimo, ci penalizza in maniera netta. Ma non molliamo, non ora. Le ultime due prestazioni, nonostante le sconfitte, mi fanno credere che la squadra non debba lasciare nulla di intentato». Mister Carlo Sabatini è deluso, ma non si arrende. E contesta la decisione dell’arbitro di non concedere il rigore su Ganz negli istanti finali della partita: «L’ultimo episodio è evidente, mi pare che le immagini dimostrino che c’era rigore. E il pari sarebbe stato sacrosanto, perché abbiamo disputato un’ottima partita dopo la sbandata iniziale». Antonino Asta è un esempio di obiettività: «L’ultimo rigore non dato al Como è più netto degli altri due concessi. Diciamo che poteva starci il pari, ma anche il nostro terzo gol dopo il 2-0. Nell’analisi devo dire che è una stagione straordinaria, lo dico da tanto tempo. Noi siamo partiti per salvarci, logico che però proviamo a fare del nostro meglio, con un budget inferiore rispetto alle nostre concorrenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA