Bisazza piomba sul Como E prepara la Cantera azzurra
Da sinistra il ds Cascinamatese Casati, il presidente Cantù Academy Scala, Nico Bisazza e Ninni Corda

Bisazza piomba sul Como
E prepara la Cantera azzurra

L’imprenditore sta studiando una sinergia con Guanzatese, Cascinamatese e Cantù Academy. Con la benedizione di Corda

Nico Bisazza piomba sul Calcio Como. Nel senso che che ieri è arrivato per incontrare Ninni Corda, andare a visionare i campi di Guanzate ma soprattutto organizzare la prima riunione operativa di quello che sarà (o dovrebbe essere visto che tutto dipende dall’iscrizione in C) il nuovo settore giovanile del Como.

Una riunione con qualche sorpresa: c’erano infatti il presidente della Guanzatese Dubini, il ds della Cascinamatese Casati e il presidente della Cantù Academy Scala. Oltre a Ninni Corda e al prossimo responsabile dello scouting Yuri Guida.

In particolare la presenza dei primi tre non era casuale: infatti il progetto che ha in mente Nico Bisazza, il nuovo responsabile del settore giovanile, è quello di una Cantera azzurra che riunisca le forze delle tre realtà calcistiche appena menzionate.

Un settore giovanile a macchia di leopardo, che si allenerà sui campi di Cascina Amata, Vighizzolo e Cantù e che dovrebbe lavorare in sinergia con le tre realtà giovanili appena citate, due delle quali radicate da ampia tradizione e la terza (la Cantù Academy) appena nata proprio per idea di Nico Bisazza.

Annunciata la presenza di allenatori del comasco alcuni dei quali noti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA