Cessione Como, closing vicino Tra Nicastro e Felleca c’è l’intesa
Massimo Nicastro (a sinistra) e Roberto Felleca (Foto by Cusa)

Cessione Como, closing vicino
Tra Nicastro e Felleca c’è l’intesa

La società sarà venduta al massimo la prossima settimana, ma forse anche già venerdì

Il closing è vicinissimo, questione di giorni. Il Como sarà venduto la prossima settimana, se non addirittura questo venerdì. Questa, almeno, è la versione data dai due soci attuali, Massimo Nicastro e Roberto Felleca. Una volta tanto in sintonia sull’argomento, anche relativamente alla tempistica.

Ieri mattina si sono incontrati, da chiarire a questo punto erano rimaste solo questione interne tra di loro. La parte sarda della società, perchè con Felleca c’è sempre anche Corda, è stata sinora quella con maggiori perlessità sulla trattativa. Perplessità probabilmente anche economiche. Mentre si sa anche che il gruppo acquirente americano (con varie ramificazioni internazionali) aveva chiesto di sistemare alcune situazioni interne, di cui non è disposto a farsi carico.

«L’incontro tra noi è stato positivo – ha spiegato Felleca -, ci sono ancora degli aspetti da limare tra me e Nicastro, legate anche al pregresso, ma verbalmente abbiamo già trovato l’accordo per sistemare tutto. Direi che a questo punto gli ostacoli sono superati».

Dall’altra parte Massimo Nicastro attende in queste ore, entro oggi, di ricevere l’offerta formale da parte degli acquirenti. Che non si discosterà comunque da quella già espressa in chiusura del lungo incontro di giovedì scorso al Sinigaglia. E intanto conferma le parole di Felleca. «A questo punto non voglio perdere più tempo, l’occasione di poter dare un futuro solido al Como è troppo importante. Con Felleca ci siamo accordati, c’è la piena volontà di chiudere».


© RIPRODUZIONE RISERVATA