Mercoledì 14 Maggio 2014

Colella-Porro, vertice

per decidere il futuro

Giovanni Colella
(Foto by Fabrizio Cusa)

A giorni il vertice tra Colella e Porro per pianificare il futuro. Insieme nel 90% dei casi, ma c’è ancora un piccolo margine di incertezza. La situazione ambientale non è il mssimo. Chi ce l’ha con l’allenatore gli imputa tre capi d’accusa chiari: 1. la strategia sbagliata nel puntare tutto sui playoff, abbandonando ogni velleità di arrivare più in alto possibile; 2. La formazione di Bolzano, con Gammone dal’inizio su un campo non adatto a lui, e comunque disattivato dall’atteggiamento rinunciatario; 3. la famosa frase di marzo «secondi o noni è uguale», che avrebbe tolto motivazione alla squadra. Chi lo difende, ribatte con il fatto che 1. Colella ha centrato tutti gli obiettivi della società, che 2. l’anno prima aveva salvato una squadra disperata, e per quanto riguarda Bolzano, che 3. la squadra ha trovato senza dubbio il terreno peggiore per un gruppo tecnico cui pace giocare a calcio.

© riproduzione riservata