Como a Cosenza, non si cambia Gattuso: «Avanti con il 4-4-2»
Giacomo Gattuso, tecnico del Como (Foto by Cusa)

Como a Cosenza, non si cambia
Gattuso: «Avanti con il 4-4-2»

Le ultime due sconfitte in campionato non minano le certezze del tecnico biancoblù

Chissà che l’aria del Sud e la trasferta – come le precedenti a Crotone e Lecce – non restituisca il bel Como ammirato nelle prime due giornate. Il Cosenza – in campo alle 20.30 - è la squadra che oggi il Como affronta in questo primo turno infrasettimanale della stagione. Una quinta giornata che già diventa importante per mille ragioni.

Una, più di tutte, è la classifica. Come ha sottolineato anche Jack Gattuso poco prima della partenza per la Calabria: «Sulla carta, il Cosenza è una di quelle squadre che vogliamo lasciarci alle spalle».

Insomma, già si fanno due calcoli. Perché è già molto chiaro che di partite semplici quest’anno non ce ne saranno.

E se non è certo tempo di bilanci, Gattuso ha però voluto fare una sintesi di quanto successo nelle prime quattro partite: «Tre e mezzo le abbiamo interpretate bene. Di negativo vedo solo il secondo tempo contro il Frosinone: nella prima frazione abbiamo creato occasioni e siamo stati vivi. Nella ripresa non c’è stata reazione: molti meriti vanno al Frosinone, ma ci sono anche demeriti nostri».

Prima di Como-Frosinone, il tecnico del Como aveva preannunciato turnover, anche se le sue valutazioni ora sono un po’ differenti: «Vediamo. I riscontri ci dicono che la squadra è in ottima forma e non ho visto giocatori stanchi. E vado avanti con il 4-4-2, perché la squadra è stata costruita per giocare con questo modulo. Più avanti vedremo se fare modifiche: per ora sono concentrato sulla squadra e sulle sue caratteristiche».

Non sono comunque da escludere cambiamenti tra i giocatori. Possibile un inserimento a centrocampo di Arrigoni, risparmiato contro il Frosinone, o magari di Gliozzi fin dal primo minuto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA