Como, Angiuoni sta con Felleca «Tifosi e Nicastro, decidetevi»
Enzo Angiuoni, presidente onorario del Como

Como, Angiuoni sta con Felleca
«Tifosi e Nicastro, decidetevi»

Lo sfogo del vice presidente azzurro: «La società ha bisogno di sostegno e di tranquillità»

Enzo Angiuoni, presidente onorario del Como, domenica scorsa è tornato allo stadio. È stata anche sua l’idea di portare Roberto Felleca sotto la curva per tentare una riconciliazione con i tifosi, finita male.

E Angiuoni non ci sta. «Si tratta di poche persone che condizionano tutte le altre. Ma cosa vogliono questi tifosi? Che atteggiamento è? Assurdo, inaccettabile. Chiedo a tutti gli altri di isolarli, di entrare serenamente a vedere la partita. Felleca sta lavorando bene, il Como ha bisogno di tranquillità e di sostegno, non di queste reazioni ingiustificate».

Angiuoni se la prende anche con Nicastro. «Che la finisca di tenere questa situazione in bilico. Sinora è stato solo capace di chiacchierare, di prospettare progetti inattuabili. Intanto però i soldi e l’impegno ce li sta mettendo Felleca. Se Felleca avesse fatto come sta facendo lui, cosa sarebbe ora del Como? Nel calcio non si guadagna, lui sta cercando di fare affari impossibili, e della squadra non sa nulla. O dentro o fuori. Che si decida in fretta e se resta che dia una mano anche lui».


© RIPRODUZIONE RISERVATA