Como, c’è il Trapani  È ora di vincere
L’esultanza dei giocatori del Como dopo il gol di Bessa che è valso il pareggio a Vicenza e il primo punto in campionato (Foto by Foto Cusa)

Como, c’è il Trapani

È ora di vincere

Dopo il primo punto di sabato a Vicenza Sabatini chiede il definitivo salto in avanti: «Tre punti, a tutti i costi»

«La vittoria a tutti i costi». È quasi un imperativo quello di Sabatini prima di questa partita che il Como giocherà ancora una volta a Novara. Ospite di questa sera, si va in campo alle 20.30, è il Trapani, squadra che il Como ha già affrontato in Coppa Italia facendo una bella figura, capitolando solo nel finale. I siciliani non sono cambiati molto, il Como di oggi invece è una squadra quasi completamente diversa. Però, ormai è ovvio, aspettarsi una giornata semplice in serie B, è praticamente impossibile.

E stasera ci saranno altri cambiamenti. Alcuni per forza, altri per scelta. La lista degli assenti è ancora cospiscua, anche se qualcuno di loro di fatto in campionato non c’è mai stato, leggi Casoli, Cristiani e Ganz. Ancora fuori anche Fietta, che si sperava di poter recuperare per questa gara ma non risulta tra i convocati e tornerà alla prossima. E poi non c’è Madonna, reduce dalla botta in testa di Vicenza che richiede ovviamente un minimo di cautela.

In difesa il trio comunque vada sarà inedito visto che esordirà Borghese sulla destra, Giosa in mezzo e sulla sinistra dubbio tra Cassetti e Garcia Tena, visto che il primo ha preso una botta al tallone a Vicenza. È convocato, ma la valutazione è rimandata a oggi, dopo la rifinitura che la squadra svolgerà in mattinata allo stadio di Novara. Rientra Marconi sulla destra, a centrocampo, al posto di Sbaffo la scelta dovrebbe cadere su Benedicic.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Scuffet, Borghese, Giosa, Cassetti; Marconi, Benedicic, Bessa, Brillante, Jakimovski; Gerardi. Ebagua. In panchina: Crispino, Andrenacci, Ambrosini. Casasola, Garcia Tena, Ntow, Minotti, Scapuzzi, Bentivegna. All. Sabatini,


© RIPRODUZIONE RISERVATA