Como, Cristiani è carico  «La nostra forza è la mentalità»
Alessio Cristiani esulta: in questo campionato ha già segnato due gol

Como, Cristiani è carico

«La nostra forza è la mentalità»

Alessio Cristiani, ovvero una specie di nuovo acquisto per il Como. Perchè il suo apporto l’anno scorso è stato molto condizionato da problemi fisici, e per Colella è stato un rimpianto, oggi ancora più comprensibile, per buona parte della stagione.

Ora è un’altra vita, per lui e per il Como. «Già, ma anche l’anno scorso eravamo un buon gruppo. È cambiata la mentalità, siamo più vincenti, ci sentiamo più vincenti ora».

Colella dice che non vede l’ora di giocare a Novara, di sfidare le più forti. È così anche per voi? «Certamente sì. Noi abbiamo la consapevolezza di poter fare ottime cose, di avere grandi possibilità. Il che non vuol dire che non avremo mai problemi e che nessuno ci metterà mai in difficoltà, ma sappiamo di andare in campo per cercare sempre di vincere e con le capacità per poterlo fare. Il Novara? Forte, certo. Ma sono loro che hanno da perdere domenica, non noi».

Mentalità vincente, ma anche qualità. Quest’anno ce n’è di più? «Forse sì, i nuovi arrivati sono tutti bravi. Chi mi ha colpito di più? Direi Casoli, per me è fortissimo, lo conoscevo già come avversario ed è un giocatore che mi piace molto. Ma sono tutti: non conoscevo i più giovani come Rolando o Curti. O Ganz. Ma dovrei davvero citare tutti...». Ma è veramente così semplice per chi sta fuori andare avanti con serenità? «L’ho detto, qui c’è una mentalità vincente in questo momento. Che va affiancata per forza alle qualità tecniche se si vuole vincere. E noi lo vogliamo. Tutti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA