Como, Gabrielloni e Raggio Garibaldi «Siamo in difficoltà. I fischi? Ci stanno»
Il gol di Gabrielloni in Como-Pro Vercelli (Foto by Cusa)

Como, Gabrielloni e Raggio Garibaldi
«Siamo in difficoltà. I fischi? Ci stanno»

L’analisi dei giocatori dopo la sconfitta casalinga contro la Pro Vercelli

Alessandro Gabrielloni è finalmente tornato al gol dopo due mesi, ma non è certo questa la partita in cui poter festeggiare qualcosa. La sconfitta in casa contro la Pro Vercelli certifica il momento nero del Como: «Stiamo attraversando un momento di difficoltà. Dobbiamo migliorare, ne siamo consapevoli. E sappiamo che si può. Purtroppo non c’è stato l’approccio giusto, mentre la Pro Vercelli è entrata in campo con determinazione e organizzazione».

Anche la curva ha avuto qualcosa da dire ai giocatori nel corso della partita e alla fine: «Ci assumiamo le nostre responsabilità, come sempre. Capisco la contestazione, due punti in cinque partite non sono molti: i fischi ci stanno. Ora ci rimettiamo al lavoro, in silenzio, per ritrovare continuità e per trasformare i fischi in applausi».

Entrato in partita nel secondo tempo, il Silvano Raggio Garibaldi è convinto che le cose cambieranno: «I giocatori più esperti ci sono e daranno una mano a uscire da questa situazione. La delusione oggi è grande e fa male. Non ci resta che pedalare forte, ancora di più. I tifosi sono arrabbiati, noi possiamo solo dire che faremo di tutto per migliorare».

Il centrocampista chiede anche un po’ di equilibrio nei giudizi: «La nostra è una squadra giovane, neopromossa e questa è una delle classiche stagioni in cui si può passare dalle stelle alle stalle in un attimo. Ma ne usciremo, ne sono convinto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA