Como, la Pro Sesto s’avvicina Ed è un tabù: quest’anno è 0-2
Un’immagine di Pro Sesto-Como in stagione regolare (Foto by Cusa)

Como, la Pro Sesto s’avvicina
Ed è un tabù: quest’anno è 0-2

Domenica il playoff, in stagione regolare agli azzurri è sempre andata male

Tabù, spettro, bestia nera, la si chiami pure come si voglia. La Pro Sesto è una delle due squadre – l’altra è il Seregno – che ha saputo battere il Como due volte nel corso della stagione. E, domenica, il Como l’affronterà per giocarsi l’accesso alla finale playoff del girone A, ultimo e ormai unico obiettivo da raggiungere per poter sperare di salire tramite ripescaggio in Lega Pro.

Non sarà facile, perché la qualità della Pro Sesto è emersa chiaramente nelle due sfide di campionato e c’è da chiedersi il motivo per cui abbia concluso il campionato così lontano dalle squadre in lotta per la promozione diretta. Lo stesso Federico Gentile, vicecapitano del Como e voce autorevole nello spogliatoio, non più tardi di ieri ha detto che «forse è l’avversario più difficile che potesse capitarci».

Battuto due volte il Como, ma mai al Sinigaglia. Nel senso che la partita di andata, la prima di campionato, si disputò a Seregno. La partita si disputò il 3 settembre e finì 2-1 per la Pro Sesto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA