Como, “O Sole mio” per Maradona È lo stesso omaggio del 1987
Un’immagine della partita tra Como e Piacenza (Foto by Cusa)

Como, “O Sole mio” per Maradona
È lo stesso omaggio del 1987

Il ricordo del campione argentino prima della sfida con il Piacenza

qualche giorno fa abbiamo ricordato come domenica 3 maggio 1987 il Calcio Como omaggiò Diego Armando Maradona e il Napoli: prima della partita di serie A Como-Napoli, dai megafoni dello stadio Sinigaglia vennero diffuse le note di «’O Sole mio», come saluto ai napoletani, che da lì a poco avrebbero vinto il loro primo scudetto. «Non si era mai sentita qui? C’è sempre una prima volta, credo che quello della gente di Como sia stato un gesto bellissimo» lo definì lo stesso Maradona al microfono Rai di Giampiero Galeazzi che lo intervistò nel piazzale in cemento davanti ai vecchi spogliatoi, dove le squadre si scaldavano, e infatti Diego in tuta aveva il fiatone come dopo una corsa. La partita terminò 1 a 1.

Ieri sera le note di quella canzone sono risuonate dagli altoparlanti in ricordo del campione argentino che a Como giocò quattro volte, dal 1984 al 1988, mentre non c’era nella partita Como-Napoli del 1989 (in polemica con Bianchi era già tornato in Argentina, dopo che la squadra aveva perso lo scudetto con l’Inter e poi vinto la Coppa Uefa).

Nel commento della partita, più volte Tramezzani (commentatore tecnico, ex terzino dell’Inter e allenatore in attesa di squadra) ha speso parole positive per l’impianto tattico del Como, definendo Banchini come un allenatore molto preparato. Citazioni per H’Maidat e Gatto tra i più positivi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA