Como senza paura   contro il Novara
Il Como a caccia della vittoria con il Novara

Como senza paura

contro il Novara

Squadra praticamente al completo per cercare la vittoria: «Non ci importa chi abbiamo di fronte»

La sfida stavolta si alza di livello. Il Novara sta riprendendo quota, e certamente vede in questa tappa comasca non soltanto un motivo per “vendicarsi” della sconfitta subìta all’andata ma anche una possibile ulteriore occasione per tenere salda la sua posizione, e magari migliorarla.

Ma di fronte trova un Como orgoglioso e fiducioso. Un Como che nonostante la rimonta subìta a Trapani anche stavolta è uscito dal campo portando con sè delle analisi positive. «Non guardiamo la classifica, ogni partita è difficile», è la monotona cantilena di mister Festa. Ma è anche esattamente quello che il Como sta facendo. E che deve fare.

Valutare le condizioni fisiche di qualche giocatore è importante in questo momento. Proprio perchè le alternative adesso esistono. È da qui, per esempio, che potrebbe nascere l’idea - che comunque a sensazione resta ancora un piano B -, di proporre Bessa dietro le punte dando un po’ di riposo a Ghezzal. Il numero dieci però ha fatto cose importanti sin dall’inizio, pur in una condizione di forma tutt’altro che ottimale. E lo ha fatto anche lunedì sera a Trapani, con quel fantastico lancio per Ganz che ha portato al secondo gol, ma anche con una partita di sacrificio e di attenzione. Si dovrebbe dunque partire ancora con lui, per poi eventualmente spostare in quel ruolo Bessa dando spazio a centrocampo anche all’esordio di Basha. Meno probabile l’impiego di Cristiani - comunque elogiato dal tecnico -, che dopo una lunga sosta necessita di un recupero più attento. Barella e Fietta in questo momento sono inamovibili. E Basha se entrerà giocherà da mezz’ala. In difesa Cassetti rientra ma in panchina. Dovrebbe esserci quindi ancora Brillante a destra, Marconi a sinistra e la coppia Casasola e Giosa. E vista la prova di lunedì sera, con entrambi in gol, davanti Ganz-Pettinari.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2): Scuffet, Brillante, Casasola, Giosa, Marconi; Barella, Fietta, Bessa; Ghezzal; Ganz, Pettinari. In panchina: Crispino, Ambrosini, Cassetti, Kukoc, Basha, La Camera, Cristiani, Lanini, Gerardi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA