Domenica 13 Luglio 2014

Como, tante speranze e poche novità

Parte la stagione azzurra

Un’immagine del raduno dell’anno scorso: sulla destra Defendi e Le Noci, loro ci saranno ancora FOTO CUSA

Si comincia oggi a Orsenigo, dove il Como 2014-2015 si raduna e parte per il ritiro in Trentino. Appuntamento per i tifosi alle 13, un’ora per salutare la squadra prima della partenza.

Una stagione nuova, che di nuovo però avrà pochissimo. Perchè nella storia del Como forse mai come stavolta gli arrivi sono ridotti al minimo. Solo tre i giocatori del gruppo della prima squadra che metteranno piede stamattina a Orsenigo per la prima volta. Il difensore centrale Fabio Lebran, 27 anni, e i due giovani esterni Marco Russu e Gabriele Rolando, entrambi nati nel 95 quindi alla loro prima esperienza tra i grandi. Tutti e tre arrivati in prestito. A loro si aggiungerà poi anche Alessandro Comentale, dal Torino.

Nel gruppo dei convocati per il ritiro - diciotto quelli della rosa della prima squadra, più qualche ragazzo della Berretti - rispetto all’anno scorso mancherà, oltre a chi già se ne è andato, anche Enrico Verachi. Che potrebbe essere ceduto ma che ancora non ha trovato accordo con la sua possibile nuova destinazione, forse il Savona. Il Como ha comunque deciso di non portarlo in ritiro - come da regola dovrebbe fare, finchè il giocatore non si sistema altrove - dando al ragazzo il nulla osta per potersi allenare per conto proprio. Allo stato attuale i giocatori convocati per oggi sono questi. Portieri: Crispino e i due Berretti Maimone e Carlotti, nati nel 1997; difensori: Ambrosini, Marchi, Giosa, Fautario, Russu, Lebran, Rolando e i giovani Triveri (1997) e Sala (1996); centrocampisti: Ardito, Fietta, Scialpi, Panatti, Schenetti, Cristiani; attaccanti: Le Noci, Perna, Defendi, Gallegos e Cortesi (1997) della Berretti. In più c’è un centrocampista in prova, Giovanni Cristofari, 21 anni, l’anno scorso al Benevento.

© riproduzione riservata