Gattuso e Centi, due capitani per il settore giovanile del Como
Dall’album dei ricordi: Gattuso a sinistra e Centi a destra (in mezzo Barzaghi) (Foto by Cusa)

Gattuso e Centi, due capitani
per il settore giovanile del Como

Trattative avviate: uno farebbe il mister della Berretti e il dt, l’altro il supervisore del vivaio

L’idea è di quelle che fanno battere il cuore ai tifosi. E di sicuro è la prova che la nuova proprietà del Como, pur arrivando da lontano, crede fermamente nel rispetto della tradizione e della storia della società.

Due nomi, che più di così non si può. Giancarlo Centi e Giacomo Gattuso. La rifondazione del settore giovanile potrebbe ripartire da loro, ed è già qualcosa in più di un semplice proposito. L’intento era già chiaro, ed è stato ben illustrato da Michael Gandler e Carlarlberto Ludi nel giorno della presentazione ufficiale del nuovo ds: il settore giovanile non deve essere un mondo a parte, ma deve tornare a essere quello che è sempre stato nella storia del Como.

Con entrambi, sia Centi che Gattuso, il contatto c’è già stato. Nessuna decisione è ancora stata presa, ma la situazione è assolutamente fattibile. L’idea, a grandi linee, sarebbe quella di affidare a Centi un ruolo da supervisore del vivaio, Gattuso invece potrebbe ricoprire il ruolo di allenatore della Berretti nonché di direttore tecnico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA