Il caos del Como, Landriscina «Fin d’ora mi rendo disponibile»
Mario Landriscina, neo tecnico di Como (Foto by Butti)

Il caos del Como, Landriscina
«Fin d’ora mi rendo disponibile»

Scende il campo il neo sindaco: «Sto seguendo con attenzione gli eventi legati alla squadra di calcio che porta il nome della nostra città»

Caos Como, tra mancati pagamenti degli stipendi e scadenza impellente per affiliazione e iscrizione.

Adesso si muove anche il neo sindaco di Como, Mario Landriscina.

«Sto seguendo con attenzione gli eventi legati alla squadra di calcio che porta il nome della nostra città - spiega Landriscina in un comunicato -: personalmente sono un tifoso del Como e come sindaco ho a cuore le sorti della società, che tra l’altro vanta un settore giovanile di livello eccellente e lo ha confermato pochi giorni fa con la vittoria dello scudetto Under 17».

«Lungi da me entrare nel merito di questioni economico/finanziarie che sono prerogative esclusive della proprietà, ma da primo cittadino e da tifoso ritengo importante che la squadra azzurra innanzitutto si iscriva al campionato di LegaPro entro i termini - continua il neo sindaco - . Per questa ragione offro la mia disponibilità e quella dei miei collaboratori, qualora le parti lo ritenessero utile, per fare da raccordo affinché la situazione possa risolversi e per confrontarmi su idee e progetti con la proprietà».


© RIPRODUZIONE RISERVATA