Il Como c’è, e c’è anche Como Corda: «È stato meraviglioso»
La tribuna centrale, gremita, del Sinigaglia (Foto by Cusa)

Il Como c’è, e c’è anche Como
Corda: «È stato meraviglioso»

Lo spettacolo dei quasi cinquemila per la grande sfida contro il Mantova

Il Como c’è. E c’è anche Como, la gente del Como. E questo è l’altro grande risultato della domenica appena passata. Uno stadio riempito da quasi 5000 persone.

Mettiamoci anche gli avversari, ma sono stati comunque più o meno 4000 i comaschi di ogni età che l’altro giorno hanno scelto di tornare al Sinigaglia. Non per contestare, non per battagliare con gli avversari. Solo per tifare Como.

Che la partita più importante della stagione potesse attirare più pubblico era ovvio, che ne attirasse così tanto in più in un momento come questo non era così scontato. Perchè numeri così a Como sono un’eccezione da anni, e in questo campionato sono qualcosa di esorbitante.

L’anno scorso, per dire, in una stagione in cui c’era molto meno disamore e c’erano quasi un migliaio di abbonati contro i 324 di quest’anno, nello scontro diretto con il Gozzano che valeva esattamente come quello con il Mantova, allo stadio c’erano 3373 persone.

«Devo dire che non ci aspettavamo una risposta del genere, pur sapendo che il pubblico sarebbe stato molto superiore al solito e pur sapendo per esperienza che la gente di Como ama la sua squadra – dice Ninni Corda -,ma non era così scontato che sarebbero arrivati così numerosi. È stato meraviglioso vedere come i tifosi, nonostante tutto, hanno veramente il Como nel cuore. E quando serve sostenerlo ci sono».


© RIPRODUZIONE RISERVATA