Il Como, oggi come dieci anni fa Quando Corda rimontò Mangia
L’esultanza di dieci anni fa di Sentinelli contro la Tritium: lui quest’anno è tornato (Foto by Cusa)

Il Como, oggi come dieci anni fa
Quando Corda rimontò Mangia

Tutte le analogie con la cavalcata vincente del Como di allora verso la serie C

«Ricordo perfettamente l’espressione di Devis Mangia quando mi girai verso la tribuna, avevamo appena ribaltato la partita, vincemmo 3 -2...». Il ricordo, tornato di recente alla memoria, è di Ninni Corda. Era il dicembre 2007, mancavano due giorni a Natale.

E si giocava la prima giornata del girone di ritorno in serie D. La tribuna era quella di Seveso, dove il Como era riuscito a vincere contro la Base 96. Devis Mangia era l’allenatore della Tritium, che aveva chiuso l’andata in testa alla classifica, con un bel vantaggio sul Como.

Erano sette i punti di distanza quando iniziò il girone di ritorno, ma il distacco era arrivato un paio di settimane prima sino a nove punti. Quel successo a Seveso aprì una seconda parte di campionato che per il Como fu entusiasmante. Aveva tutte le ragioni Mangia a preoccuparsi quel giorno, in cui invece la sua squadra aveva già giocato, e perso, in casa con la Colognese. Perchè la grande rimonta era davvero cominciata.

Fino all’undicesima giornata, era il 15 marzo. Il Como stravinse 5-0 a Voghera, la Tritium pareggiò con l’Olginatese. E il Como si prese definitivamente il primo posto, che difese con la bellezza di sei vittorie consecutive. Alla sesta, 27 aprile, contro l’Olginatese, con una giornata d’anticipo festeggiò la promozione in serie C. Con la Tritium che chiuse solo due punti più dietro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA