Il Como tornerà a Bormio nel 2022 Organizzazione e logistica perfette
Il Como tornerà a Bormio anche nel 2022

Il Como tornerà a Bormio nel 2022
Organizzazione e logistica perfette

Lo svela il direttore operativa dell’Us Bormiese, Stefano Faifer:«Il Como ci ha chiesto di poter tornare anche il prossimo anno»

Nessuna voglia di lasciare la Valtellina e anzi il desiderio di tornarci presto per il Como.

Lo svela il direttore operativa dell’Us Bormiese, Stefano Faifer:«Il Como ci ha chiesto di poter tornare anche il prossimo anno; anzi dopo qualche giorno a Como, avrebbero voluto essere nuovamente qui anche settimana prossima, ma purtroppo l’albergo non aveva posto».

La conferma giunge anche dal segretario generale degli azzurri, Michelangelo Vitali:« Ci siamo trovati davvero bene a Bormio e abbiamo tutta l’intenzione, se fosse possibile, di tornarci anche l’anno prossimo».

Faifer loda il Como: « Si sono dimostrati molto corretti nel rispetto delle condizioni previste dal contratto, hanno dimostrato grande serietà. Da parte nostra ci siamo impegnati come avessimo ospite una società di serie A. Anche il campo è stato preparato secondo il livello di una formazione della massima serie. Siamo contenti che il Como abbia visitato anche le nostre strutture turistiche come le Terme dove i giocatori e lo staff hanno potuto ammirare anche il nuovo centro dedicato agli sportivi, al recupero dagli infortuni, a lavori di potenziamento. L’unico dispiacere che abbiamo è quello di non aver potuto organizzare la presentazione della squadra ai tifosi in piazza del Kuerc come abbiamo sempre fatto in passato, ma le norme anticovid non l’hanno reso possibile. Si era ventilata l’ipotesi di presentare il Como qui al campo sportivo, ma avremmo potuto utilizzare solo parte della tribuna per il rispetto delle norme anticovid e non sarebbe stato lo spettacolo che meritava una presentazione».

A salutare il Como c’è stato anche il presidente provinciale della Figc, Daniele Croce che ha consegnato al tecnico Gattuso un gagliardetto della sezione valtellinese, auspicando un ritorno a Bormio dei lariani. Arrivederci all’anno prossimo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA