Il nuovo Como di Cuoghi Difesa a tre e Ghezzal fuori?
Stefano Cuoghi, nuovo tecnico del Como (Foto by Cusa)

Il nuovo Como di Cuoghi
Difesa a tre e Ghezzal fuori?

Ieri il primo allenamento: con il nuovo schema potrebbe “saltare” il trequartista. Cech e Kukoc tornano di moda?

Cuoghi ieri ha diretto il primo allenamento del Como, ha fatto conoscenza con giocatori e ha cominciato a rimuginare sulla formazione da schierare a Modena. Molto probabile che l’allenatore opti per una difesa a tre, con un centrale in più.

Almeno questo dice la sua storia (più spesso nelle sue squadre ha utilizzato il 3-4-1-2 o il 3-5-2) e questo ha fatto intendere l’allenatore nella sua prima conferenza stampa da mister del Como.

Primo dubbio, sarà quello se giocare con il trequartista, come aveva fatto anche Sabatini e come aveva fatto Festa, oppure se schiererà con centrocampo più compatto, di corsa e aggressione.

Nel secondo caso il sacrificato potrebbe essere Ghezzal. Certo Barella sembra essere un giocatore ideale per la sua idea di calcio, mentre è possibile il recupero di Cristiani che già aveva al Viareggio e che comunque era valutato bene anche da Festa. Per la fascia, da valutare Kukoc e Cech.


© RIPRODUZIONE RISERVATA