«La crescita del Como è supportata dai risultati»
Antonio Andreucci, tecnico del Como

«La crescita del Como
è supportata dai risultati»

Il mister del Como Andreucci elogia la squadra dopo il successo con la Folgore Caratese

Mister Antonio Andreucci snocciola gli ingredienti della vittoria contro la Caratese, la quinta consecutiva, che rafforza la terza posizione in classifica: «C’è stato un grande approccio alla partita e si poteva anche fare più di un gol. In dieci siamo stati comunque bravi a non subire, a gestire e anche a creare qualcosina davanti. Credo si sia vista grande determinazione, oltre a un’evidente maturità tattica».

Due tempi giocati e interpretati bene: «Siamo stati bravi soprattutto a contenere la Caratese, un’ottima squadra. Si è visto il carattere del Como, in una partita che forse due mesi fa non avremmo vinto. L’espulsione? Di Jenno ha spinto il suo avversario, le mani avrebbe dovuto tenerle dietro la schiena. È un errore di gioventù».

La partita con la Varesina ha “dettato” le scelte di formazione contro la Caratese: «Abbiamo giocato con un giovane in più, giusto così. Sentinelli ho preferito lasciarlo in panchina, mentre mi è sembrato opportuno dare continuità a Gobbi. Bene anche Meloni, ora dovrà sfruttare la pausa per recuperare pienamente la condizione».

Cinque vittorie consecutive sono un grande segnale: «La nostra crescita è supportata da risultati. Questa serie utile è sicuramente un bel bottino, anche il dato dei pochi gol subìti con il cambio di modulo è incoraggiante. La nostra forza è ripartire ogni volta: da domani siamo 0-0, la partita con la Pro Sesto inaugurerà un altro campionato. I risultati positivi non ci devono far dimenticare che abbiamo davanti due squadre forti e che manca un’eternità alla fine del campionato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA