Le Noci, bomber del Como «Grazie ai miei compagni»
Beppe Le Noci (a destra) a Gorgonzola

Le Noci, bomber del Como
«Grazie ai miei compagni»

La doppietta contro il Giana Erminio ha rilanciato le quotazioni del leader dello spogliatoio

Cinque gol in due partite. Ovvero, la media realizzativa più alta del girone. Dato poco significativo per il momento, certo. Ma che questo Como sappia segnare è un fatto assodato. E lì, tra i protagonisti, c’è sempre e ancora lui, Beppe Le Noci. Reduce da un anno travagliato al Teramo, desideroso più che mai di tornare il bomber che i tifosi del Como conoscono bene.

Beppe, l’ultima doppietta, prima di questa, a Como-Pavia, davanti a un gran pubblico, a un passo dai playoff.

E nel Como me ne ricordo altre… Sono molto contento. L’anno scorso per me è stato così difficile, solo tre gol e nel girone di andata. Mi mancava segnare. E’ stato bellissimo farlo così, con tanti nostri tifosi presenti, conquistando un successo importante.

Bei gol tra l’altro.

E ringrazio i miei compagni, tutti quanti. L’avete visto, è una squadra piena di giocatori di qualità, in tutti i reparti. Ma la cosa importante è che, in partite come quella di ieri, avremmo potuto pensare di essere tecnicamente più forti di loro, e accontentarci di quello. Invece no, non abbiamo fatto quell’errore. Ci abbiamo messo forza, carattere, corsa, la cattiveria giusta, la voglia di sacrificarci quando è il momento… Allora sì, solo così poi esce al meglio anche la bravura tecnica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA