«Lo stadio per Como-Livorno Lo dobbiamo ai nostri tifosi»
Diego Foresti al Sinigaglia (Foto by Cusa)

«Lo stadio per Como-Livorno
Lo dobbiamo ai nostri tifosi»

Lo stato dell’arte dei lavori al Sinigaglia, parla il direttore generale azzurro Foresti

Quando il Como potrà tornare a giocare al Sinigaglia? Al momento una risposta definitiva e ufficiale non c’è. Anche se è praticamente certo che non accadrà per la prima partita in casa, quella del 4 settembre contro il Pontedera.

L’obiettivo dichiarato è Como-Livorno, quarta giornata, il turno infrasettimanale di metà settembre. Tra l’altro la prima di due gare casalinghe vicinissime, perché quattro giorni dopo è in programma Como-Siena.

Ma di fatto cosa resta da fare al Sinigaglia? «Materialmente è stato fatto praticamente tutto - spiega il direttore generale Diego Foresti – restano dei piccoli lavoretti, tipo la posa di un maniglione antipanico, qualche rete da sistemare, cose che in pochi giorni ultimeremo spero già settimana prossima».

Obiettivo Livorno, insomma. Su questo Foresti è molto chiaro. «Assolutamente, quello è il traguardo a cui puntiamo e che riteniamo possibile, per quanto non dipenda del tutto da noi a questo punto. Lo dobbiamo ai nostri tifosi, che ci sono vicinissimi in questo momento così particolare e che ci hanno già manifestato tangibilmente il loro sostegno con una buona partenza della campagna abbonamenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA