«Play off più vicini?  L’importante è crescere»
Mister Carlo Sabatini (Foto by cusa)

«Play off più vicini?

L’importante è crescere»

Il commento di mister Sabatini dopo il successo sul campo della Pro Patria

Moderatamente soddisfatto: mister Carlo Sabatini non si sbilancia sul suo Como. Né nelle lodi, né nelle critiche. La sua squadra non è ancora quella che ha in mente, evidentemente.

Ma i progressi ci sono e il tecnico li sottolinea tutti. A partire dalla ritrovata capacità di entrare più spesso e con più pericolosità nell’area avversaria. Così facendo, finalmente gli arbitri hanno cominciato a fischiare due rigori a favore: «Abbiamo avuto però diverse occasioni per segnare: semmai, la partita andava chiusa prima. E una volta in vantaggio non avremmo dovuto regale appigli agli avversari, perché nel calcio non si sa mai cosa può accadere. Ci serve ancora un po’ di cattiveria, nel complesso però sono moderatamente soddisfatto».

Ma serviva vincere, per continuare a sperare nei playoff e per prepararsi il terreno prima di due sfide casalinghe fondamentali: «Ho visto cose buone, ma abbiamo anche faticato perché la Pro Patria in attacco è forte. Però va detto che questa era una partita da vincere a tutti i costi e quando si gioca con quattro attaccanti è logico concedere qualcosa, fermo restando che ci sono cose che dobbiamo sistemare. Il risultato è comunque giusto». . Con la vittoria a Busto, il Como ha avvicinato il Bassano, ora i veneti sono a soli due punti: «Il Bassano è un obiettivo, perché è la squadra più vicina in classifica. Ma il nostro vero obiettivo è ritrovare fiducia in noi stessi, crescere e migliorare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA