Martedì 01 Aprile 2014

Stipendi in ritardo

Como: «Nessuna colpa»

Pietro Porro
(Foto by Fabrizio Cusa)

Questo il comunicato del Como in merito alla questione degli stipendio in ritardo: «In merito al deferimento emesso in data odierna dalla procura federale nei propri confronti, la società Calcio Como ha appreso con estrema sorpresa la notizia.

I pagamenti degli stipendi, oltre che essere avvenuti regolarmente, sono ampiamente documentati e documentabili essendo avvenuti tramite bonifico bancario così come previsto dal vigente regolamento.

Per questo motivo la società agirà in ogni sede per dimostrare di aver regolarmente assolto ai propri obblighi».

© riproduzione riservata