A Erba c’è Diabolik che sfida la droga
Giacomo Colombi del Rotaract, il poliziotto Angelo Langè e Carlo Cattaneo, presidente del Rotary Erba Laghi

A Erba c’è Diabolik che sfida la droga

I disegnatori del celebre fumetto hanno creato un episodio inedito per Rotary Laghi e Rotaract. Verrà distribuito in tutte le scuole della città

Sensibilizzare sulla diffusione della droga. E’ questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa dal Rotary Club Erba e dal Rotaract: un volume con un inedito episodio del fumetto Diabolik da distribuire in tutte le scuole della città.

Iniziativa realizzata con la collaborazione degli autori di Diabolik, uno dei personaggi cult della storia dei fumetti italiani che hanno accettato di disegnare un numero speciale intitolato “Eva schiava della droga”. Il progetto è stato presentato al Castello di Casiglio da Carlo Cattaneo, presidente del Rotary, insieme all’omologo Giacomo Colombi del Rotaract, al poliziotto della Squadra Mobile di Milano, ad Angelo Langè (autore di un libro e già attore in due film sull’argomento ma conosciuto per le sue conferenze tra i ragazzi). Alla serata erano presenti anche Maurizio Novellini della Federazione Italiana Scherma e Cesare Fumagalli della Fumagalli Industria Alimentari spa di Tavernerio (che hanno sostenuto il progetto) mentre il nostro giornale sarà media partner dell’iniziativa.

«Un’idea nata passo dopo passo – ha detto il presidente Carlo Cattaneo – e che ci consente di parlare ai nostri ragazzi con uno strumento moderno ed efficace. La prevenzione è sicuramente l’unico strumento che abbiamo per cercare di far conoscere quanto possa essere devastante la droga sui nostri ragazzi. In questo progetto ci abbiamo creduto da subito e ci siamo dati da fare per concretizzarlo. Siamo orgogliosi di esserci riusciti».

Il fumetto - completamente inedito – si compone di 48 pagine, realizzate con la tradizionale ed accattivante grafica che tanti giovani di oggi e di ieri conoscono. La migliore garanzia per il successo, anche tra le generazioni più giovani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA