Assegno da 80mila euro  perso fuori dalla Coop  Trovato dalla commessa
I protagonisti di questa bella storia di onestà, Da sinistra Maria Stella Larosa, Alba Casartelli, Igor Fazio e Rossano Novati (Foto by Bartesaghi)

Assegno da 80mila euro

perso fuori dalla Coop

Trovato dalla commessa

Tavernerio, disavventura a lieto fine per una donna: «Ringrazio il senso civico della dipendente del market»

Perde un assegno circolare da più di 80mila euro, ma il senso civico di una dipendente della Coop di Tavernerio le permette di recuperare tutto e una mattinata da incubo si risolve nel migliore dei modi. Questa la storia singolare e a lieto fine, dal sapore prenatalizio, che arriva da Tavernerio.

Protagonista della vicenda è stata una signora residente a Camnago Volta, che intende ringraziare Stella Larosa e tutto lo staff della Coop di via Provinciale per il gesto e l’enorme senso civico.

La donna nella giornata di giovedì aveva condotto a termine una compravendita, delegata da un parente anziano. Al ritorno ha fatto alcune commissioni e poi si è accorta di aver perso i documenti.

«Mi è caduto il mondo addosso». Tra le varie commissioni, c’era anche la spesa alla Coop: «Ho chiesto e mi hanno detto che Stella, una loro dipendente, aveva trovato documento e assegno e li aveva portati ai gestori – racconta – Sono scoppiata a piangere. Per fortuna la questione si è risolta positivamente solo grazie al senso civico, all’onestà e alla professionalità di questa dipendente e dello staff della Coop, che ringrazio infinitamente».

Maggiori dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 8 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA