«Auto e moto vanno troppo forte: sono in arrivo tre autovelox»

Grandate Per la prima volta il Comune ha deciso di dotarsi di questa strumentazione. Il sindaco: «No lo facciamo per fare cassetta, ma per garantire la sicurezza sulle strade»

«Auto e moto vanno troppo forte: sono in arrivo tre autovelox»
L’ex Statale dei Giovi è uno dei punti in cui sarà attivo l’autovelox

Arriverà per la prima volta in paese, sarà posizionato su tre tratti in cui c’è maggior velocità e pericolosità, sarà acquistato, non noleggiato, entrerà a far parte dell’attrezzatura che il Comune ha a disposizione per dare più sicurezza ai cittadini.

E’ il nuovo autovelox, il misuratore di velocità, che arriverà in paese. Si appenderà, non sarà piantato a terra, così da rendere più difficile la vita di coloro che senza senso civico se la prendono con le apparecchiature di proprietà di tutti i cittadini.

«Abbiamo provveduto a fare un contratto con 5 anni di manutenzione, assistenza e taratura annuale inclusa, si tratta di misuratori di velocità bidirezionali che possono essere spostati da una postazione ad un’altra – commenta il sindaco Alberto Peverelli – sarà attivo in tre aree delle zone abitate dove è stata rilevata una velocità maggiore, ovvero zone dell’ex Statale dei Giovi, la Sp35, e via Leopardi».

«E’ la prima volta che si sceglie una soluzione di questo tipo, non certo per fare cassa, ma per la sicurezza della popolazione. Una scelta a cui siamo arrivati dopo la raccolta di alcuni dati sulla velocità e un monitoraggio che ci ha subito convinti ad implementare l’attrezzatura con questo tipo di apparecchiatura che dovrebbe dissuadere chi spinge troppo il piede sull’acceleratore, mettendo a rischio la sua e la altrui incolumità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA