Calcinacci dal ponte di Pedemontana  «Per noi sono solo vandalismi»
Il dettaglio dei calcinacci che sono stati notati sotto il viadotto della Pedemontana

Calcinacci dal ponte di Pedemontana

«Per noi sono solo vandalismi»

Grandate. La società interviene dopo l’allarme per i calcinacci ritrovati sotto il viadotto

Il ponte perde i pezzi (lo raccontavamo sull’edizione di ieri), ma secondo la società Pedemontana è solo l’opera di qualche vandalo. Non solo: la società si dice addirittura pronta a sporgere denuncia contro ignoti e a installare le telecamere su un territorio, così dice, «poco sorvegliato».

In realtà nelle vicinanze del nuovo cavalcavia accanto al Santuario della Madonna del Noce le telecamere ci sono già, se davvero il cedimento di una porzione di cemento armato del ponte fosse colpa di un teppista allora gli occhi bionici del Comune potrebbero averlo ripreso. Si saprà tra un po’.

La vicenda risale a mercoledì pomeriggio quando il consigliere comunale di Grandate Dario Lucca, su indicazione di alcuni cittadini, ha segnalato alla Polizia locale il crollo di un pezzo di cemento dalla base del grande cavalcavia costruito da Pedemontana all’inizio del 2014.

i dettagli su la Provincia in edicola venerdì 28 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA