Cane bloccato sull’albero  Salvato dai Volontari di Fino
Il jack russel tra le braccia del suo salvatore

Cane bloccato sull’albero

Salvato dai Volontari di Fino

Intervento al Albate per un Jack russel che aveva inseguito uno scoiattolo

Voleva rincorrere uno scoiattolo ed è salito fino quasi in cima alla pianta ma, una volta superati i dieci metri e perso di vista il roditore, non riusciva più a scendere. Davvero curiosa e, per fortuna, a lieto fine l’avventura capitata ad un cagnolino ieri pomeriggio ad Albate, in via Belvedere che ha mandato “in trasferta” i Volontari del Lario di Fino Mornasco.

L’animale, un jack russel, si trovava in giardino quando ha visto arrampicarsi sulla pianta lo scoiattolino e lui, come un fulmine, ha iniziato ad inseguirlo, dimenticando di essere di tutt’altra specie, non propriamente adatta alla scalata di un abete.

Ma, ramo dopo ramo, il coraggioso cane ha superato i dieci metri. Peccato che, da lì, lo scoiattolo abbia ingranato la quinta e sia scappato. Rimasta tutto solo lassù, la bestiola ha iniziato ad abbaiare per attirare l’attenzione del suo padrone che in effetti è uscito in giardino, ma certamente non avrebbe mai pensato di dover guardare in alto per vedere il suo amato jack russel.

A quel punto l’uomo ha contattato i Volontari del Lario che, con il camion dotato di cestello, hanno raggiunto e portato in salvo l’animale. Per attirarlo e fargli superare la paura dell’altezza, sono state sufficienti quattro crocchette e tante carezze.

Poco dopo il cagnolino, scodinzolante, ha potuto riabbracciare il suo padrone e lasciare alle spalle questa brutta avventura. Chissà se, la prossima volta, deciderà di sfidare di nuovo l’altezza o si accontenterà di restare a terraD. Col.


© RIPRODUZIONE RISERVATA