Casinò, via tra i fischi il tesoretto (video)  Prelevato dai curatori fallimentari
Il furgone blindato mentre lascia il casinò scortato dia carabinieri

Casinò, via tra i fischi il tesoretto (video)

Prelevato dai curatori fallimentari

Un furgone blindato è uscito dalla casa da gioco presidiata dei dipendenti

Dieci milioni portati in Italia scortati dai carabinieri prima e dalla polizia svizzera poi

Un furgone blindato scortato da due auto dei carabinieri ieri è uscito dal posteggio sotterraneo della casa da gioco con un prezioso carico: una decina di milioni di euro, con destinazione sconosciuta in Italia.

Il “tesoretto” (si parla di cinque milioni di franchi, due milioni di euro e alcuni assegni per un importo imprecisato) tra cui il denaro accantonato per il Comune, è stato scortato dai militari fino al confine svizzero dove i carabinieri sono stati sostituiti dalle guardie elvetiche hanno accompagnato il blindato fino al confine con l’Italia dove sono poi intervenuti ancora i carabinieri.

Il trasporto è avvenuto su richiesta dei curatori fallimentari. Una iniziativa da prassi, considerato il fallimento del casinò, che comunque non è stata accolta benevolmente dai lavoratori che da venerdì presidiano la casa da gioco e che hanno riservato al passaggio del piccolo ma prezioso corteo applausi ironici e fischi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA