Como: successo Parolario  sono 10mila le presenze
Vincenzo Zitello, grande suonatore di arpa celtica, ieri sera in concerto a Parolario (Foto by pozzoni)

Como: successo Parolario

sono 10mila le presenze

Oggi si chiude con Caprarica, Giordano e Fittipaldi. A Cernobbio Comi su giovani e lavoro. Ieri il primo romanzo del critico Gian Paolo Serino e in serata il concerto d’arpa del grande Vincenzo Zitello

Un centinaio di incontri e circa 10mila presenze nell’arco dei dieci giorni della manifestazione. Passano le edizioni ma Parolario non finisce di sorprendere. Cresce il pubblico anche in termini di attenzione, di sensibilità culturale: chi poteva aspettarsi il tutto esaurito per gli incontri dedicati alla filosofia? Siamo al giorno finale e sarà un finale speciale. Stasera alle 21.30 a Villa Olmo è atteso l’ incontro con Antonio Caprarica e la sua “Intramontabile Elisabetta” (verrà presentato dal giornalista Alessio Brunialti). Si parlerà della regina ma anche di Brexit e del futuro della Gran Bretagna.

Prima di lui, alle 20.30, Mario Giordano che racconterà, dialogando con il direttore de La Provincia Diego Minonzio, la sua inchiesta su Profugopoli e su chi trae vantaggi – anche illeciti – da quello che è diventato un vero e proprio business degli immigrati, e Emiliano Fittipaldi con la sua inchiesta sull’impero finanziario della Chiesa (ore 19.30).

In agenda

La giornata a Cernobbio inizierà invece alle 11 con l’europarlamentare Lara Comi che parlerà di disoccupazione giovanile e di Europa in un incontro organizzato in collaborazione con l’associazione COstruiaMo.

La penultima giornata di questa edizione ha visto un gradito ritorno: Gian Paolo Serino, critico letterario ed ideatore della rivista letteraria “Satisfiction” è tornato ieri a Parolario per presentare il suo primo romanzo e ha dialogato con il direttore de La Provincia Diego Minonzio. “

In serata il concerto, straordinario, di Vincenzo Zitello, arpista di fama internazionale. Un grande artista per una serata magica, un altro fortunato accostamento tra letteratura e musica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA