Da oggi attenzione ai radar in Ticino
Maslianico, un rischio per i frontalieri

La Polizia cantonale ha annunciato l’utilizzo del temuto autovelox sulla cantonale a Vacallo

Da oggi attenzione ai radar in Ticino Maslianico, un rischio per i frontalieri
Da oggi gli automobilisti frontalieri dovranno fare più attenzione

Da oggi a domenica gli infallibili radar (leggasi autovelox) ticinesi che fanno capo alla Polizia cantonale saranno puntati anche su tutte le direttrici del Cantone di confine attraversate ogni giorno da diverse migliaia di frontalieri residenti (soprattutto) nei Comuni di confine.

Prova ne sia che a Vacallo, Comune ticinese confinante con Maslianico, sarà piazzato il temuto radar semi-stazionario, un “bestione” da oltre 500 chili la cui ingombrante presenza si è fatta sentire anche sulle tasche di tanti frontalieri “pizzicati” oltre le velocità consentite. Il radar semi-stazionario peraltro troverà posto in settimana anche a Melano, lungo la strada cantonale che i frontalieri percorrono una volta scesi dai tornanti della Valmara in Alta Valle Intelvi e una volta superato il valico di Arogno.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 7 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}