Da Parigi fino a Villa d’Este  Che spot con Saint Laurent

Da Parigi fino a Villa d’Este

Che spot con Saint Laurent

Moda Lo stilista della maison francese sul lago prima delle sfilate di Parigi posta una foto di Helmut Newton per lanciare da qui la nuova stagione

«Il mondo è pieno di vestiti ma la gente vuole sogni,non vestiti».

I sogni li crea lui, Antony Vaccarello, stilista di Saint Laurent. La frase è sua perchè lui fa questo, di mestiere, costruisce capi da sogno come gli stivali con i cristalli o le frange, il maxicuore di pelliccia rosso o i mini-mini abiti luccicanti sui quali le donne hanno sospirato lo scorso anno. Come la Teddy bag che è appena comparsa sui giornali ed è già diventata oggetto del desiderio. Ora il sogno che crea è il lago di Como, con le sue ville.

Vaccarello in questi giorni è in vacanza qui, per prepararsi al tour de force delle sfilate di Parigi. Sul suo profilo instagram ha postato un serie di foto datate Como. Una, in particolare, è uno scatto storico di Helmut Newton. Una modella - con gli occhiali da sole, gli orecchini, la veletta e nient’altro addosso - che punta una pistola alla telecamera. Sullo sfondo, in bianco e nero, villa d’Este.

La foto di Helmut Newton è così attuale che sembra scattata ieri. È lo stile provocatore e sexy di Newton che ispirava Yves SL, il fondatore della maison, ma anche il suo successore che ha tolto la Y per riattualizzare il marchio.Le sue modelle sono magrissime, con le gambe interminabili, come quelle immortalate dal fotografo tedesco. Le donne che non rientrano in questi canoni si possono consolare con le giacche, tagliate alla perfezione, o con le borse o gli occhiali da sole , che tanto vanno bene per tutte le taglie.

Un grande spot, di lusso, per il territorio. Belga, di genitori siciliani, al lavoro da Fendi e Versace prima di diventare l’uomo di YSL, Vaccarello mostra la pace che si respira sul lago.

© RIPRODUZIONE RISERVATA