Fino, ancora caos poste  La rabbia del sindaco  «Nessuno mi risponde»
L’ufficio postale di Fino Mornasco dove molti cittadini si sono recati per protestare

Fino, ancora caos poste

La rabbia del sindaco

«Nessuno mi risponde»

Il caso Il recapito in paese funziona a singhiozzo

Poste, è ancora caos a Fino Mornasco.

Più volte in passato, almeno dalla primavera del 2016, quando è stato introdotto il recapito della corrispondenza a giorni alterni, in molte zone del comasco cittadini e aziende si sono lamentati dei postini. Anche a Fino Mornasco, soprattutto lo scorso Natale. Adesso ci risiamo, i residenti sono tanto esasperati che sabato mattina hanno affollato l’ufficio postale per protestare.

Non arrivano anche documenti importanti come le bollette, i mensili delle case di riposo, gli addebiti bancari, ritardi e mancate consegne non riguardano solo gli auguri natalizi. Una delle cittadine che sono andate a lamentarsi sabato mattina prova a riassumere il quadro dei disagi che si vivono in paese. «Eravamo davvero in tanti, tutti arrabbiati», dice la donna. Il sindaco si è interessato al caso ma ora è arrabbiato: «Nessuno mi risponde»

© RIPRODUZIONE RISERVATA